Questa una nuova sezione dedicata a tutti coloro che, con l'aiuto dei nostri consigli, hanno realizzato uno e vogliono mostrare il loro lavoro. Quindi, se avete fotografie dei vostri modelli a terra od in volo, varianti, sperimentazioni, mandatecele via e-mail con una breve descrizione. Le pi significative verranno pubblicate su questa pagina.
Specificate se volete o meno che vengano visualizzati il vostro nome, cognome e soprattutto indirizzo di posta elettronica.
A causa dello spazio limitato a nostra disposizione e per restare in argomento, vi preghiamo di inviare solamente materiale inerente al modello tutt'ala.

 Zagi motorizzato - by MAX
Un classico, ma ben curato.
Max è un visitatore recente, ma molto attento e prolifico. Il suo modello è un classico per chi non ha la fortuna di abitare nelle vicinanze di un pendìo, ma è molto ben curato e, a quanto pare, molto performante. In effetti, non è assolutamente facile realizzare un modello motorizzato che sia leggero ed esteticamente piacevole al tempo stesso, cosa in cui Max è riuscito pienamente. I nostri complimenti e l'augurio di poter volare, almeno qualche volta, in pendìo!

 
 
 Tzagi BIMOTORE elettrico - by Alberto
Un bel progetto di bimotore elettrico con l'utilizzo di motori dedicati alla propulsione.
Ciao, sono Alberto da Torino.
Vi mando la foto dell'ultimo giocattolo che ho costruito.
Abitando in pianura, son costretto a dover motorizzare i miei zagi; per cui dopo aver giocato e rigiocato con vari motori e regolatori ed avendo trovato la giusta "quadra" per motore e regolatore ho voluto fare un modello con qualcosa in più.
Il qualcosa in più è un secondo motore e così voilà, lo Zagi bimotore.
E' più largo del progetto originale (circa 15cm in più per semiala) e monta due motori Graupner Speed480L (la L è fondamentale, sono motori che nascono già per girare al contrario e non necessitano di rifasatura).
Un bel regolatore Multiplex 400duo, scotch colla aerografo fantasia e voglia di fare et voilà, il risultato finale che con 8 celle da 1400 fa la bellezza di 6-7 minuti a pieno motore con un ratio di salita....fantastico (basti dire che il lancio a mano è minimo, te lo porta via dalle mani).
Un grosso ciao a tutti a buoni voli

Chi volesse contattare Alberto, può farlo all'indirizzo:
quicks@gte-elicotteri.com
 
 Accrocco volante - by Gianf.
Pubblichiamo questa scheda che in realt parte costituente del sito di Gianfilippo, www.gianf.net il quale ci autorizza apubblicarla. Rportiamo quindi il testo integrale.
Questo che vado a presentarvi, una versione particolarmente economica di uno schiumino elettrico e gi il nome tutto un programma.
Questa brillante soluzione stata realizzata da mio cognato Salvatore ( foto sotto).
Il mixer meccanico montato su una squadretta per servo incernierata sul corpo dello schiumino in modo da permettere la rotazione del mixer stesso. Si pu notare tale squadretta nella figura a lato.
Il sistema per il motore semplice. Basta un interruttore a pulsante (quello rosso) montato davanti al mixer meccanico in maniera che venga azionato alla fine della corsa del comando a cabrare e poi giocare con il trim per impedire di spegnere il motore ad ogni cabrata. Per spegnere il motore, basta riposizionare il trim al massimo e dare il comando a cabrare. Semplice no?
Complimenti per l'ingegno e per... il 'MANICO' che serve per pilotare l'ACCROCCO. Notiamo con piacere che la 2 canali che utilizzano i nostri amici la stessa di Walter.
 Scorpio Choppy 1000 - by Mauro R.
Quella di Mauro una vera scheda tecnica con tanto di impressioni per chi si volesse cimentare nello TZagi a scoppio. Qui sotto, come lo ha definito Mauro, il 'Cugino' dello TZagi in versione combat.
Riportiamo il testo integrale della mail.

Motore supertigre da 2,5 cc da volo vincolato elica 8X4
Motore sempre al massimo senza possibilita di ridurre o spegnere
Radio graupner fm 414 con modulo per delta o code a v 90 gradi
Due servi 507 normali
Peso 1 kg
Batterie 4.8 volt 500 ma
Ali in polistirolo rivestito in obece
Alettoni sul 90 % dell'ala
Bordo d'entrata in balsa
Ala perfettamente rettangolare
Profilo biconvesso simmetrico
Pattino per l'atterragio in acciaio da 3 mm
Previsto un gancio dove agganciare una coda da un paio di metri in carta crep larga 5 cm che oltre a stabilizzare il modello deve essere tagliata dall'elica dell'avversario.
Note negative:
motore troppo piccolo era meglio un 3,5cc mancanza del servo per spegnere carrello di atterraggio insufficiente: facile far danni
 TZagi Swiss made - by L. Rezzonico
"Svizzero ? " direbbero in una nota pubblicità di un cioccolato italiano....
E questa volta la risposta è "Si".
Ed infatti, il nostro amico Lauro Rezzonico è il primo 'straniero' che siamo orgogliosi di ospitare in queste pagine. Naturalmente 'straniero' per modo di dire. In queste foto, i suoi TZagi ed in particolare il suo modello in scala ridotta 'tirato' da un motore elettrico.Nella sua e-mail ci dice: "Ho realizzato una versione ridotta di 80 cm con motore elettrico 110mA 8celle che vola molto bene". Non stentiamo a credergli e vi proponiamo, qui sotto, un dettagio dei 'mini' componenti installati e una foto di confronto rispetto ad un modello di dimensioni standard.
 Tizzi & Killer - by Discovery

Chi l'avrebbe mai detto ? Walter pensava di essere l'ultimo degli "Archimede Pitagorico" della categoria. Ed invece, ecco due esempi di praticit applicata: non uno ma ben due TZagi con mixer meccanico. Ma sentiamo cosa dice il nostro amico Discovery. (TZagi)
Salve a tutti... sono Discovery.
Questi sono i primi 2 tzagi che ho costruito. Entrambi in polistirene espanso(non e' il massimo). Il primo adesso rotto a met in attesa di riparazioni per crearne uno smontabile da valigetta; l' altro invece, dopo aver passato una notte nel bosco, dopo una vite da 40 mt, stato smontato e rifatto nuovo.
Questi erano entrambi con mix meccanico. Adesso ho una radio a 2 canali con V-mix elettronico(non serve il 4 canali). Per l'epp nessuno si muove ancora?
A proposito... niente motore... solo pendio. Adesso sto costruendo un P51 Mustang da pendio (senza motore) da 80 cm di apertura alare tutto in Epp (non chiedetemi dove l'ho trovato).
Siamo d'accordo con te. Se c' un pendio e soprattutto dell'aria, perch usare un motore ? Hai tutta l'ammirazione di Walter che come te ha una due canali con V-mixer.
 Scotch - by Laserist


La mail che accompagna le foto molto esplicativa e la lasciamo in versione integrale (Tzagi).
Salve a tutti. Aderisco all'iniziativa di creare una gallery di schiumini, inviando delle foto del mio "scotch". Le dimensioni sono standard (120cm di apertura alare) e il profilo e' lo Zagi12.
Il motore un multiplex 7,2V ed alimentato da 8 celle NiMh da 1500 mA. Il regolatore un Graupner da 30A con freno.
Nella realizzazione ho dovuto modificare alcune cose del progetto originale:
Inizialmente il motore era installato su una pinna centrale ma in seguito, per motivi di baricentro, ho preferito installarlo sul bordo d'uscita tramite una staffa in alluminio. Il pacco batterie installato all'estremit anteriore, a cavallo del longherone.
Il modello si rivelato molto robusto visto che dopo numerose cadute non si ancora rotto in due. L'unico neo che gli amici modellisti, quando sono arrivato al campo di volo, mi hanno chiesto cosa volessi fare con quel "rotolo di scotch" :)))

Dando per scontato che il modello voli bene, ci complimentiamo per il nome azzeccatissimo!

 TZagino - by Giacomo "Balda" - Genova

Anzitutto, ci complimentiamo con Giacomo per l'accuratezza dei modelli e lo ringraziamo per aver partecipato alla nostra iniziativa.
Il modello da lui inviato stato eseguito seguendo il nostro progetto TZagi originale con un unica variante: le dimensioni.
Qui a lato, potete confrontarlo visivamente con uno TZagi "normale" da 120 cm. Lo "Tzagino", cos battezzato da Giacomo, ha un'apertura alare di 70 cm ed il resto in proporzione; la svergolatura di 6 mm. Chiaramente, a suo dire, risulta un po' "nervosetto", visto le ridotte dimensioni. Sono stati utilizzati due servi HS-55 da 7 gr ed una ricevente J.tronik 4 da 10 gr.
Il peso veramente una cosa ridicola... 130 gr in assetto di volo.
Qui a lato vediamo le proporzioni del modello rispetto alla mano che lo sorregge ed il particolare della capottina trasparente dove sono visibili la ricevente J.tronik 4 ed il pacco batterie.  
Che dire... inventiva innanzitutto. E' senza dubbio una bella idea per chi ha problemi di spazio ed un buon esempio di tutto ci che si pu provare a fare con questo tipo di modello.
Continuate cos!!

 OLD UFO Style - by Daniele Zanini - Genova

Il modello inviatoci da Daniele Zanini di Genova stato eseguito seguendo il nostro progetto TZagi originale con le seguenti variazioni:
  • muso arrotondato e rinforzato;
  • alettoni maggiorati;
  • winglets maggiorati;
  • cupolino di accesso all'apparato radio 'OLD UFO style';
Qui a lato, i particolari del cupolino ricavato da una bottiglia in plastica e le prolunghe dei servi micro Hitech HS-81. Queste ultime, costituite da cucchiaini 'usa e getta' per distributori di caff, servono per poter dare una maggior escursione agli alettoni.  


Torna a inizio pagina